Polisportiva Madignanese

Cerca

Webmaster

Trovaci su Facebook

Contenuto

Testata: Il Nuovo Torrazzo

Data: sabato 3 dicembre 2016

Ciclismo

Stagione agonistica terminata ed è tempo di premiazioni per il ciclismo nostano, in due momenti distinti. Domenica scorsa si è tenuta la 38a edizione dei Premi 'Spasèta', con molti cremaschi a ottenere riconoscimenti. Tra gli under 23 premio per Jalel Duranti, da Genivolta, per gli junior al vailatese Stefano Baffi, per gli esordienti a Mattia Chiodo da Passerera in maglia Corbellini e a Filippo Negri da Pandino per la Madignanese. Ospite d'eccezione la leggenda Paolo Bettini. Anche il comitato provinciale Fci aveva tenuto la sua consueta cerimonia di premiazioni annuali, presso la sala del Cral Tamoil. Premi sono andati a Miriam Vece per il titolo italiano su pista dei 500 metri, a Jalel Duranti negli Under 23 e Stefano Baffi tra gli junior, i migliori della stagione. Per gli allievi invece consegna del titolo provindale ad Ansel­mo Francesconi, mentre tra gli esordienti premio ad Andrea Morandi. Bel riconoscimento anche per il Pedale Romanen­glese, per l'organizzazione de­gli Italiani di Crono e alla Fly Handbike, per la prima tappa del Giro d'Italia Handbike or­ganizzata a Crema. Nelle ca­tegorie giovanissimi infine tra i cremaschi si sono classificati primi Stefano Ganini (G3 Cre­masca), Nicolò Moriggia (G4 Imbalplast), Mirko Coloberti (G5 Imbalplast) e Nicholas Botti (G6 Madignanese), con premio speciale a Marco Dad­da, Luca Seresini e Lorenzo Celano (tm)